L'Associazione Cittadini Flaminio si è formata nell'aprile del 2010 da un gruppo di persone del quartiere che si sono inizialmente incontrate per contrastare l'inquinamento acustico che imperversava in quel periodo.

Nel 2009 sono comparse numerose discoteche e locali che “sparavano” musica a tutto volume fino a notte fonda e per tutta l'estate. Grazie all'impegno dei soci, che hanno fatto esposti, denunce, incontri con le autorità competenti eccetera, il disturbo è andato scemando negli anni fino ad essere quasi inesistente nell'estate del 2012.

Ma se l'inquinamento acustico è stato il catalizzatore iniziale per la formazione dell'Associazione, questa ora si occupa in generale del quartiere, cercando di migliorare la vita all'interno di questo, realizzando i seguenti interventi:

• recepire e rilevare i bisogni degli abitanti del quartiere attraverso incontri, rilevazioni ed eventuali inchieste;

• rilevare problemi di carattere viabilistico, architettonico, urbanistico, di convivenza sociale e sicurezza dei cittadini, di funzionamento e presidio nel territorio dell’insieme dei servizi pubblici e in particolare quelli di carattere socio/sanitario;

• svolgere un’azione di controllo sull’operato delle pubbliche istituzioni e collaborare con esse al fine di rafforzare il senso civico nel quartiere, il rispetto della legalità in generale in particolare rispetto alle finalità dell’associazione;

• intraprendere tutte le iniziative atte a rappresentare i bisogni e le necessità di cui sopra attraverso petizioni, manifestazioni pubbliche, la raccolta di adesioni su proposte avanzate dall’associazione;

• promuovere forme di coordinamento tra le strutture associative del quartiere e di altri che perseguono finalità convergenti con quelle dell’associazione;

• promuovere attività e manifestazioni di carattere socio/culturale.

Vedi anche lo Statuto



Close

Questo sito utlizza cookie. Puo' leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.